italiano english german french spanish russian

Il cavo LAN più economico, più performante e il più consigliato

I cavi Lan più economici:

Quando si desideri effettuare una rete di distribuzione senza particolari necessità in termini di performance, ma senza rinunciare ad un prodotto di alta qualità come quelli di nostra produzione, e con un occhio attento anche al lato economico, si può rivolgere la propria attenzione alla nostra gamma Cat. 5e.
Nella gamma, oltre ai citati LAN540 e LAN541 che rappresentano i modelli base rispettivamente UTP e FTP con guaina in PVC, flessibile ed adatta alla stragrande maggioranza delle reti, sono presenti anche le versioni in LSZH, in PE ed a doppia guaina, ed una versione in LSZH 2X, che da la possibilità di “tirare” contemporaneamente due cavi ed agevola così il lavoro di installazione.
I Cat. 5e vengono utilizzati nel cablaggio strutturato per reti di computer e per reti Ethernet su doppini twistati. Sono adatti a trasmissioni fino a 100 MHz in tratte fino a 100 m di lunghezza, le specifiche del Cat. 5e sono definite dalle norme europee EN50288-3-1 per i cavi UTP, EN50288-2-1 per gli FTP, e dagli standard americani ANSI/TIA/EIA-568-A.
Supportano trasmissioni su reti 10BASE-T, 100BASE-TX (Fast Ethernet) e 1000BASE-T (Gigabit Ethernet). In tal caso le connessioni Ethernet 10BASE-T e 100BASE-TX richiedono due coppie di fili. Le connessioni Ethernet 1000BASE-T richiedono quattro coppie di fili.
Va ricordato che trattandosi di cavi in rame attraverso l'uso del Power over Ethernet (PoE), l'energia può essere trasferita sul cavo in aggiunta ai dati.
Cat 5 è anche usato per trasportare altri segnali come telefonia e video (molto utilizzato anche in videosorveglianza). In alcuni casi, più segnali possono essere trasportati su un singolo cavo, ad es. due linee telefoniche convenzionali e una rete 100BASE-TX in un unico cavo.

Particolarità costruttiva dei cavi lan economici

Tutta la gamma è composta unicamente da cavi con conduttori in rame rosso, da noi trafilato.

Il cavo Lan più performante:

Il canale Classe FA ed il cavo Cat. 7A sono stati introdotti per supportare trasmissioni fino a 1000 MHz su reti 10Gigabit Ethernet per tratte di lunghezza fino a 100 m.
Il cat 7A è adatto a molteplici applicazioni, inclusa la trasmissione a 40 Gigabit Ethernet fino a 50 m, 100 Gigabit Ethernet fino a 15 m, CATV (banda passante fino a 862 MHz).
L’offerta di CAVEL di cavi Cat 7° si articola su tre modelli:
  • LAN7A1000 (frequenza fino a 1000 MHz)
  • LAN7A1200 (frequenza fino a 1200 MHz)
  • LAN7A1500 (frequenza fino a 1500 MHz)

Particolarità costruttiva del cavo lan più performante

Per ottenere cavi così performanti ogni fase della produzione è meticolosissima, dalla trafilatura interna del conduttore, all’estrusione dell’isolamento, che per i nostri Cat. 7 è il PE espanso a gas con tecnologia skin-foam-skin (come nei coassiali, a differenza che nei cavi di categorie Ethernet inferiori). Inoltre trattasi di cavi PIMF dotati di doppia schermatura S/FTP, ovvero una treccia che avvolge il cavo complessivamente e nastri che avvolgono le singole coppie.

Il nostro consiglio:

Questi cavi lan rappresentano il LAN Cat 6 U/UTP ed il Cat 6 F/UTP e sono cavi progettati per gestire collegamenti fino a 250 MHz.
Nella trasmissione dati questi cavi lan supportano i seguenti protocolli di rete:
  • 10BASE-T;
  • 100BASE-TX (Fast Ethernet);
  • 1000BASE-T/1000BASE-TX (Gigabit Ethernet).
  • 10GBASE-T (10Gigabit Ethernet), ma in tal caso in ambiente di Alien Crosstalk favorevole fino a 55 metri, che scendono a 33 m in ambiente ostile (es. dove numerosi cavi vengono fasciati insieme).
Chiaramente dove si prevede un numero maggiore di possibili interferenze esterne sarà più opportuno utilizzare il cavo LAN641, ovvero la versione schermata. Quando non è richiesto un cavo con prestazioni superiori da capitolati o da particolari esigenze, i cavi in Cat 6 soddisfano appieno la stragrande maggioranza delle applicazioni, anzi, in molti casi sono sovradimensionati, e quindi a prova di implementazioni future, per la distribuzione sia nelle installazioni domestiche che professionali (es uffici etc.). Anche in questo caso consigliamo di utilizzare per motivi di maggiore sicurezza guaine in LSZH.

Particolarità costruttiva dei cavi lan consigliati

Rispetto ai cavi di categorie inferiori, questi vengono caratterizzati per la presenza di un separatore tra le 4 coppie di conduttori binati. Ciò consente di avere prestazioni maggiori nei valori di diafonia e rumore, in quanto evita alle coppie di assumere posizioni che compromettano e degradino il segnale.
Ed infatti con questo tipo di cavo diventa più importante sia l’utilizzo di connettori di qualità e omologati per la specifica categoria, sia che la connettorizzazione venga effettuata a regola d’arte, sia che il cavo venga manipolato con le dovute cautele, onde evitare trazioni superiori ai 100 N e torsioni e piegature eccessive del raggio di curvatura.
Anche nella Cat. 6 oltre ai modelli sopra citati sono presenti nella nostra gamma cavi lan con guaina PVC, sufficienti in molte applicazioni e leggermente più economici, sia cavi in PE o addirittura a doppia guaina per condizioni più estreme.

Tutti i cavi Lan venduti da Cavel sono prodotti nel nostro stabilimento di Gropello Cairoli (PV), alle porte di Milano secondo standard qualitativi della ISO 9001:2008 e sono garantiti per 15 anni dal loro acquisto

Qui di seguito un breve riepilogo per vedere quelli che sono i parametri principali per valutare un cavo LAN.
I valori elettrici di cui avere riguardo sono, oltre all’attenuazione: la diafonia (o NEXT), l’ACR e lo SRL.
L' attenuazione espressa in dB e riferita a 100 m di cavo, rappresenta la riduzione del segnale su tale tratta.
Oltre alla lunghezza, l’attenuazione è direttamente proporzionale alle frequenze del segnale trasmesso. Inoltre ulteriori parametri che influiscono sono la temperatura, ed il degrado del cavo nel tempo.
La diafonia (o NEXT: Near-End Crosstalk), che si misura anch’essa in dB, si manifesta con un accoppiamento elettromagnetico indesiderato quando due conduttori si trovano a distanza molto ravvicinata, nei LAN misura l’accoppiamento tra una coppia di conduttori e quelle adiacenti. L’accoppiamento genera un disturbo che determina un degrado del segnale.).
Possono influire negativamente su tale paramentro: una scarsa qualità dei doppini per via dell’utilizzo di materiali scadenti; la mancanza di costanza nel passo di binatura; l’utilizzo di prese o spine di scarsa qualità; anche l’intestazione del cavo su una spina con una scomposizione della treccia troppo accentuata.
L’ACR (Attenuation to Crosstalk ratio), sempre espresso in dB, è un parametro che si misura nella certificazione di una rete, e rappresenta il rapporto tra attenuazione e NEXT in un doppino e “fotografa” le prestazioni complessive di un cavo, in quanto può essere impiegato per definire la larghezza di banda dello stesso.
Il cavo viene testato a frequenze sempre più alte e finché i valori restano elevati il cavo è idoneo a quella determinata frequenza, gli standard internazionali indicano gli specifici valori ACR per le diverse categorie di cavi;
L'SRL (Structural Return Loss), ovvero le perdite cumulative di riflessione, sempre misurate in dB. Altro parametro per valutare la qualità costruttiva del cavo in quanto indicano gli effetti provocati da valori non corretti dell’impedenza caratteristica che, lo ricordiamo, per i cavi LAN e le reti ethernet è di 100 Ohm.

Legenda

  • S/FTP Shielded/Foiled Twisted Pairs
  • PIMF Pairs In Metal Foil
  • NEXT Near-End Crosstalk
  • ACR Attenuation to Crosstalk Ratio
  • SRL Structural Return Loss